Banner
Banner
Banner
Home CITTÀ DEL SALENTO Lecce e dintorni Porta Napoli e l'Obelisco
Scopri il salento

Porta Napoli e l'Obelisco

Città del Salento - Lecce - Porta Napoli
Lecce

Appena giunti in città due sono i monumenti che accolgono il visitatore, l'Obelisco e Porta Napoli.
L'Obelisco è una guglia fatta innalzare in onore di Ferdinando I di Borbone, re delle Due Sicilie. Fu eretto nel 1822, alto una decina di metri, in pietra leccese, poggia su una larga base a gradinata e su un piedistallo parallelepipedo sui cui lati vi è un delfino che azzanna la mazzaluna: lo stemma della provincia di Terra d’Otranto. Sui quattro lati dell’Obelisco una serie di rappresentazioni mitologiche e gli stemmi dei quattro circondari di Brindisi, Gallipoli, Lecce e Taranto. L’intera opera è dello scultore di Muro Leccese Vito Carluccio che la eseguì su disegno di Luigi Cepolla.

Di fronte all’Obelisco vediamo l’imponente mole dell’Arco di Trionfo o, più familiarmente per i leccesi, Porta Napoli perché è da qui che un tempo si usciva dalla città per recarsi nella capitale storica del Sud.
L’Arco di Trionfo, isolato nel 1934 dal resto delle mura, costruito là dove un tempo c’era Porta San Giusto, fu eretto nel 1548 su decisione di Ferrante Loffredo e su progetto di Gian Giacomo dell’Acaya, in onore di Carlo V (si noti il motivo delle colonne d’Ercole che ricorre sempre nelle opere dedicate all’imperatore), per ringraziarlo per aver ricostruito il Castello e le mura di Lecce, proteggendo così la città.
Si tratta di un’imponente struttura, alta circa 20 m, con un timpano triangolare, sorretto da due colonne per lato con capitelli corinzi, sul quale campeggia lo stemma asburgico dell’aquila bicipite. Sull’architrave è collocata un’epigrafe dedicatoria che ricorda le gesta dell’Imperatore.
Scavi nei pressi di Porta Napoli, sotto la strada, hanno rivelato la presenza di tratti delle mura messapiche della città, databili alla fine del IV secolo a.C. Si tratta di filari di grandi blocchi squadrati in calcare locale (1,50x 0,70x0,50 m) conservati per l’altezza di 3 filari; all’interno erano riempiti di pietre a secco. In alcuni tratti attraversano, sovrapponendovisi, aree di necropoli più antiche. Vicino alla Porta fu rinvenuta la tomba di un bambino di 8-10 anni.

 
CERCA NEL SITO

Agenda Eventi

Ultimo mese Luglio 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 27 1 2 3 4 5 6 7
week 28 8 9 10 11 12 13 14
week 29 15 16 17 18 19 20 21
week 30 22 23 24 25 26 27 28
week 31 29 30 31

Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su AGREE per chiudere questa informativa. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information