Banner
Banner
Banner
Scopri il salento

Roca Vecchia

Città del Salento - Lecce - Roca Vecchia
Melendugno

L’insediamento di Roca Vecchia appare di grande interesse per la sua lunga continuità di vita.
L’area archeologica occupa un piccolo promontorio a forma triangolare, il cui vertice è costituito da un recente isolotto occupato dalle fortificazioni bassomedievali e da una torre del XVI secolo.
Le prime tracce di frequentazione vanno collocate nell’età del Bronzo Medio quando l’insediamento aveva possenti mura di fortificazione. Tale insediamento venne distrutto, probabilmente da un incendio, intorno al XV secolo a.C., forse a seguito di un assedio. Le mura vengono ricostruite nell’XI secolo a.C., ma anche in questa fase si riscontrano tracce di incendio. Per l’età del Ferro e fino al V secolo a.C. si riscontra una continua, ma tenue, frequentazione del sito. Dal IV secolo a.C. invece la frequentazione appare più cospicua: vengono costruite le mura messapiche e molte altre strutture. Alla fine del III secolo a.C. la città viene nuovamente abbandonata.

Città del Salento - Lecce - Roca Vecchia Scavi
Info e approfondimenti

Come arrivare: SS 611, tratto San Cataldo-Otranto
- Salento Archeologico

Nei dintorni

- Hotel Mare Blu (Roca Vecchia)

Le prime tracce che si riscontrano nuovamente risalgono ad età tardo antica e altomedievale quando viene costruita una chiesetta con annessa necropoli. Le grotte vengono scavate e utilizzate come rifugio dai monaci basiliani che giungono dall'Oriente.
Agli inizi del XIII secolo Gualtiero VI di Brienne, conte di Lecce, fonda un insediamento fortificato, abitato fino al XVI secolo, e costruisce un castello, di cui sono rimaste poche tracce. Le opere del territorio furono saccheggiate dai Turchi.

Nel 1480 si stabilirono a Roca le truppe aragonesi per arrestare eventuali avanzate dei Turchi verso nord e divenne quartier generale di Alfonso d’Aragona  per la liberazione di Otranto.

Guardando l’area archeologica si erge la statua della Madonna di Roca Vecchia, a cui fa capo una piccola chiesa a tre navate costruita nel 1589. La facciata prospetta su un piccolo spiazzo forse ricavato al tempo della costruzione della vicinissima strada ad un livello più basso rispetto al manto stradale. Dalla parete di fondo della chiesa, dietro l'unico altare, si accede alla sacrestia.

L’insediamento di età messapica aveva uno dei suoi luoghi di culto nella Grotta della Poesia, ubicata a Sud dell’insenatura meridionale che delimita il promontorio di Roca (la grotta non è accessibile al pubblico).
Città del Salento - Lecce - Roca Vecchia Insediamento Basiliano
La Grotta della Poesia è uno di quei luoghi del Salento bellissimi dal punto di visto naturalistico, con centinaia di turisti, d’estate, che fanno il bagno nelle acque cristalline, e enormemente interessanti dal punto di vista storico e archeologico.
In base ai rinvenimenti all’interno della grotta, soprattutto iscrizioni di carattere votivo in greco, latino e lingue locali, si tratta di un luogo di culto connesso con un’antica sorgente ora sommersa dal mare e con divinità marine. La frequentazione del luogo va collocata tra il IV secolo a.C. e il II secolo d.C., quando la grotta non era ancora stata invasa dal mare. Si ipotizza che la frequentazione sia continuata anche in età bizantina, come fonte per l’approvvigionamento di acqua. Il nome stesso della grotta, poesia, potrebbe derivare dal greco “posia”, letteralmente “approvvigionamento d’acqua”

 
CERCA NEL SITO

Agenda Eventi

Ultimo mese Settembre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 35 1
week 36 2 3 4 5 6 7 8
week 37 9 10 11 12 13 14 15
week 38 16 17 18 19 20 21 22
week 39 23 24 25 26 27 28 29
week 40 30

Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su AGREE per chiudere questa informativa. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information