Banner
Banner
Banner
Home SALENTO MARE E NATURA Parco Naturale di Porto Selvaggio
Scopri il salento

Parco Naturale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano

Salento mare e natura - Porto Selvaggio Nardò
Nardò

Il Parco di Portoselvaggio, sito nel territorio di Nardò, è stato riconosciuto Parco Regionale della Puglia e rientra a far parte del Fondo FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano). Il parco si estende per un'area di 1122 ettari, dei quali circa 300 di pineta. La costa è di circa 7 chilometri, sia alta che bassa.
La zona fino agli inizi degli anni Cinquanta si presentava come una distesa nuda e pietrosa. Il Corpo Forestale dello Stato diede avvio allora ad un'opera di rimboscimento che interessò un'area di circa 300 ettari, tramite una vasta pienta di pini d'Aleppo oggi ben attecchita e sviluppata.
Limiti del parco sono due importanti torri: Torre dell'Alto e Torre Uluzzu. Il paesaggio è costituito sia da rocce affioranti che sprofondano nel mare, sia da sorgenti d'acqua dolce.
L'are comprende tre SIC: "Torre Uluzzu", "Torre Inserraglio" e "Palude del Capitano", tre torri costiere, e numerose aree di interesse archeologico e paleontologico.
Di particolare interesse è la Grotta del Cavallo, nella baia di Uluzzo, dove è stata scoperta la cultura Uluzziana, risalente a circa 35.000 anni fa, quella di Capelvenere, il Riparo Zei e il sito di Serra Cicora risalente al VI millennio a.C. In località Frascone è stato individuato un antico villaggio di pescatori probabilmente di età romana imperiale ( I sec. a.C) e sono in corso approfondimenti ed indagini.
Un ulteriore ed importante punto di interesse è rappresentato dall’area della Palude del Capitano che è un rilevante fenomeno carsico costituito da varie risorgive a forma di dolina colme di acqua salmastra, localmente dette “spunnulate”, che presentano una vegetazione caratteristica.


Info

Piazza Cesare Battisti, 3 - Nardò
Tel. +39 0833 838111
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.portoselvaggio.net


alt

Trekking:
Dislivello: + 50 m. – 50 m.
Durata del percorso: 5 ore.

NEI DINTORNI

- B&B Corte Carafa (Nardò)
- Masseria Li Foggi (Gallipoli)
- Casina Li Foggi (Gallipoli)
- Masseria Tenuta Quintino (Porto Cesareo)
- Agriturismo Santa Chiara (Alezio)

L’ambiente subacqueo del Parco comprende cavità spesso più grandi di quelle esterne, come la Grotta delle Corvine: è la più spettacolare per dimensioni e ricchezza di specie biologiche marine.
L'ambiente è ricchissimo di specie botaniche e animali: il cardellino, il fringuello, il verdone, i biacchi, i ramarri, le lucertole, la volpe, la donnola, il riccio. Come piante cisto, capperi, finocchio marino, lentisco, mirto e carrubi, pini d'Aleppo, olivastri e qualche pero selvatico.
L'Ente di gestione è il Comune di Nardò che vi provvede tramite un apposito Ufficio costituito all'interno del Settore Urbanistica e Ambiente.
Al fine di garantire lo svolgimento delle normali operazioni silvo – culturali è stato stipulato un Protocollo d’intesa con il Settore Foreste della Regione Puglia.
Posta sull’altopiano di Serra Cicora vi è la Masseria di Torre Nova, centro logistico del Parco, completamente restaurata e comprendente una sala convegni da circa 60 posti e sale espositive. Si può visitare su appuntamento o in relazione ad eventi ed esposizioni organizzate.

La marina di Porto Selvaggio, una verdeggiante insenatura dal mare limpidissimo, ha ottenuto 5 vele da Lega Ambiente e si è classificata prima tra le marine del Salento.
 

Foto gallery
 
CERCA NEL SITO

Agenda Eventi

Ultimo mese Luglio 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 27 1 2 3 4 5 6 7
week 28 8 9 10 11 12 13 14
week 29 15 16 17 18 19 20 21
week 30 22 23 24 25 26 27 28
week 31 29 30 31

Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su AGREE per chiudere questa informativa. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information