LECCE

LA CARTAPESTA LECCESE

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

LA CARTAPESTA LECCESE

La lavorazione della cartapesta è una tipica arte del territorio leccese e salentino. Passeggiando per la città di Lecce, soprattutto intorno alla zona della basilica di Santa Croce, numerose sono le botteghe in cui si possono ammirare i presepi e i personaggi della tradizione locale realizzati con questo particolare materiale.

— Diventa Cartapestaio per un giorno CON IL NOSTRO WORKSHOP IN BOTTEGA —

STORIA
Una tradizione che probabilmente Lecce prende da Napoli, tra il ‘600 e soprattutto il ‘700, per il fatto che la cartapesta riusciva ad apparire esteriormente alla stregua di materiali più pregevoli, rari e costosi. Nascono così le numerose figure sacre di Santi, che ancora oggi si possono ammirare all’interno delle chiese o durante le processioni.
Si ritiene che l’arte della lavorazione della cartapesta nacque a Lecce all’interno dei negozi dei barbieri e il primo e più antico cartapestaio viene individuato in Pietro Surgente (1742-1827) detto anche Mesciu Pietru de li Cristi, a causa della sua ampia produzione di Crocifissi, ma sicuramente la cartapesta era già diffusa da alcuni decenni nel Salento.
Un’importante tappa di questa tradizione si ha alla fine del Seicento quando viene realizzato in cartapesta il controsoffitto della Chiesa di Santa Chiara a Lecce: ad imitazione del più costoso legno, con cui negli stessi anni venivano realizzati splendidi controsoffitti intagliati e dorati, il soffitto di Santa Chiara è realizzato in vari pezzi che vennero poi montati in loco nel 1738. Alcuni attribuiscono questo soffitto a Mauro Manieri che in quegli anni operava per conto del vescovo di Lecce in Piazza Duomo.

LA CARTAPESTA DI OGGI
Oggi la cartapesta fa parte del tipico artigianato locale. Nelle botteghe si possono acquistare dai presepi natalizi, ai personaggi tipici della tradizione salentina, come il pastore, il portatore di fascine, la donna che prende l’acqua, a piccoli souvenir realizzati appositamente per i turisti. Nel periodo natalizio da anni si svolge la Fiera di Santa Lucia, o Fiera dei Pupi, all’interno della quale è possibile ammirare i prodotti artigianali di molti maestri cartapestai salentini.

PROCEDIMENTO TECNICO
Per realizzare un manufatto in cartapesta l’artigiano realizza prima di tutto uno scheletro in fil di ferro, la cosiddetta anima, che viene rivestita di “lana” di legno. La sagoma viene modellata nella posizione che si vuole dare al personaggio. Vengono stesi così i primi fogli di carta imbevuti di colla e si lascia il manufatto essiccare. Vengono poi innestati sul busto gli elementi realizzati a parte in terracotta: volto, mani e piedi. Se ovviamente la statua è di grandi dimensioni anche questi elementi vengono realizzati in cartapesta e l’anima in fil di ferro viene invece sostituita dal legno.
A questo punto vengono plasmati gli abiti tramite fogli di carta incollati l’uno sull’altro con una colla chiamata localmente ponnula, costituita da farina, acqua e solfato di rame. Dopo l’essiccazione si passa alla focheggiatura, effettuata tramite cucchiai roventi che “stirano” la cartapesta e la rendono più resistente. Si passa poi alla ingessatura su cui poi si procede alla colorazione del manufatto.

Alcune Botteghe di Cartapesta in Salento

Bottega della Cartapesta di Santino Merico
Via Degli Acaja – Lecce
Cell: 389 6798013
www.cartapestasalentina.it – crcceramiche@virgilio.it – crcceramiche@libero.it

Carmen Rampino Laboratorio di Cartapesta e Terracotta
Piazzetta Riccardi, 6 – Lecce
Tel. +39.0832.331070
www.carmenrampino.it – info@carmenrampino.it

La Casa dell’Artigianato Leccese di Ratta Maria Arcona
Via Matteotti,20 – Lecce
Tel. 0832 306604 – 347 1005141
artigianatoleccese.it – info@artigianatoleccese.com

Claudio Riso Cartapesta
Corso Vitt. Emanuele, 27 – Lecce
Tel.: +39 0832 243410 – Mobile: +39 340 9268995
www.cartapestariso.it – info@cartapestariso.it – cartapestariso@libero.it

Laboratorio Della Cartapesta Di Marco Epicochi
Piazza Duomo,18 – Lecce
Tel. 339 2248589 – 327 2824185
www.cartapesta-lecce.it – marcoepicochi@gmail.com

Mario Di Donfrancesco
Via F. D’Amelio, 1 – Lecce
Tel. 0832.342593 – Cell. 368.3086300
www.didonfrancesco.it – info@didonfrancesco.it

Rosaria Pallara – Lavorazioni Artigianali in Cartapesta
Corso Vittorio Emanuele, 33 – Lecce
Cell. +39.338.8243279
lacartapestadirosariapallara.wordpress.com

Stefania Martino – Lavorazioni Artistiche in Cartapesta
Via L. Da Vinci, 28 – Monteroni
Tel. 0039 349 8544914
www.cartapestadistefania.it

Tonio Zaccaria
Via Kennedy, 23 – Trepuzzi
Tel +39 0832 757392 – 347 5895164
www.toniozaccaria.com – info@toniozaccaria.com

LA PIETRA LECCESE

Il Salento ha un cuore caldo e malleabile, un cuore di pietra, con cui ha costruito la propria storia le epoce. La Pietra Leccese, roccia calcarea che permea il sottosuolo del territorio, è divenuta materia prima per costruire e decorare grazie alla sua morbidezza che

Leggi l'articolo »

IL MITO DEL TARANTISMO

IL MITO DEL TARANTISMO Il tarantismo è un fenomeno di carattere sia storico che religioso risalente al Medioevo. Molto diffuso soprattutto nell’Italia Meridionale, subì un declino nel XIX secolo, quando la Chiesa cattolica cercò di “cristianizzarlo”; nonostante questo in alcune zone del Salento ha continuato

Leggi l'articolo »

CALENDARIO FESTE E SAGRE POPOLARI NEL SALENTO

TRADIZIONI LOCALIFESTE E SAGRENB le ricorrenze riportate in questo articolo potrebbero subire variazioni GENNAIO5 Gennaio: Focara della befana – Aradeo16-18 Gennaio: Festa di S. Antonio con magnifica focara e fuochi d’artificio – Novoli17 Gennaio: Festa di S. Antonio con accensione della focara – Arnesano17 Gennaio:

Leggi l'articolo »

SANT’ORONZO, PATRONO DI LECCE

Sant’Oronzo, patrono di Lecce, è una figura che compare molto spesso in Salento. Molte città, oltre al capoluogo, come Campi Salentina, Acaya, Ostuni, hanno questo santo come patrono.Ma perché la figura di Sant’Oronzo è così diffusa in Salento e nel sud della Puglia? STORIA DI

Leggi l'articolo »

LA CERAMICA SALENTINA

La Ceramica e la Terracotta  trovano origini antichissime in Salento grazie alle poche risorse di cui necessita la la sua lavorazione, acqua, argilla, fuoco e colori neturali, se ne hanno testimonianze già dal VI secolo A.C. grazie ai Messapi. Serviva per le esigenze della vita

Leggi l'articolo »

Ti suggeriamo anche...

Scopri le migliori
esperienze nel Salento